Nuovo anno?


Settembre è come gennaio. Ci sono i buoni propositi, quasi sempre trasgrediti. Però si fanno, chissà perché. Per mettere nero su bianco, focalizzarsi, avere degli obiettivi, dicono.

E come quando vorresti tanto un’agenda immacolata da riempire di fitti appunti. Pagine e pagine. Sempre ammirato chi fosse in grado di farlo. Magari una moleskine con l’elastico su un lato e lo spazio per la matita. Non ne sarei capace. Mi manca la costanza e pure la forza di volontà. Che su altri fronti sono un caterpillar e su altri una lieve foglia che galleggia sul mare.

Ma dicevo, amo fare le liste, quelle lunghe, elenchi puntati, col flag di fianco, che quando cancelli un punto ti riempi d’orgoglio. Che non importa tirare una riga su tutti, perché poi te li dimentichi e passi ad un’altra lista. E ora c’e pure l’app, che ti fa godere scuotendo l’iPhone.

Ecco la mia, per quest’anno:

  • Ricominciare pilates, i miei addominali ne hanno bisogno
  • Fare un vero e proprio corso annuale di roller
  • Riprendere le divertenti conversazioni in inglese con R.
  • Buttare via le cose inutili, soprattutto a casa
  • Eliminare qualche capo dal guardaroba, almeno quelli che non indosso da almeno 5 anni
  • Comprarmi un orologio (ma forse mi basta il telefono)
  • Leggere di più, non solo internet, ma anche libri*
  • Continuare a studiare. Al momento l’argomento che più mi interessa sono innovazione, sharing economy, start up e fabbrica 4.0
  • Imparare a fare meditazione
  • Bere almeno 1,5 litri al giorno di acqua
  • Dedicarmi alla resilienza, anima e corpo

* mi hanno prestato il Kindle: cosa posso desiderare di più?

Annunci

39 pensieri su “Nuovo anno?

  1. Mango, ho avuto un’illuminazione. No, è solo un consiglio di lettura. Ho letto solo le prime venti pagine, ma mi sta piacendo assai: “Paura di volare” di Erica Jong. L’hai letto? A me pare di leggere te. Solo perché ti ripromettere di leggere di più (e non solo libri di economia). E… sotto con gli addominali! 🙂

    Liked by 1 persona

      1. Guarda, spero vivamente i capitoli dopo il primo siano dello stesso marchio. Ti invoglierò con una piccola anticipazione, un cameo: “la scopata senza cerniera”… (magari si trova in internet, ma te lo mando).

        Liked by 1 persona

  2. rossellas

    Ecco qualcuno che la pensa come me.
    Ho sempre amato settembre. Dopo le vacanze, o ferie per “quelli grandi”, le grandi decisioni e i cambiamenti almeno potenziali.
    Posso rubarti l’idea e fare una lista?
    Sono una che adora mettere in fila le cose da fare e poi metterci una bella croce o evidenziarli quando sono DONE . 🙂

    Liked by 1 persona

  3. I buoni propositi…meglio non farli, o non rileggerli a fine anno, altrimenti prende lo sconforto notando quanti punti sono stati saltati o non rispettati! Però è vero, serve per mettere nero su bianco aspettative e obbiettivi. Solo che a volte si punta all’impossibile. Meglio ridimensionare il tiro e ricominciare dalle piccole cose.

    Liked by 1 persona

      1. Direi di sì.
        Non dico di non farli, dico solo che, obbiettivamente, poche volte si riesce a rispettarli tutti. O forse quelli che mi prefiggo io, non saprei. Comunque ero già passata per questi lidi 🙂

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...